LA NOSTRA “NUOVA” SCUOLA

foto inaug.

Sabato 4 ottobre noi alunni abbiamo partecipato all’inaugurazione della nostra scuola G. Garibaldi, insieme ai compagni di altre classi. La scuola Garibaldi, costruita molti anni fa, aveva bisogno di essere ripulita e rimessa in sicurezza. Ciò è avvenuto negli ultimi mesi con il lavoro e la collaborazione di molte persone.

Ora siamo 10 classi , stiamo su due plessi e abbiamo abbastanza spazi per imparare, conoscerci e giocare sicuri. Abbiamo infatti anche un bel giardino e speriamo che arrivino presto alcuni giochi.

All’inaugurazione erano presenti il Sindaco Massimo Bacci, la nostra Dirigente Scolastica M. Costanza Petrini, il Presidente del Consiglio d’Istituto Giorgio Pittori, il Parroco della Chiesa di San Giuseppe Don Giuliano Fiorentini e il Capo della Comunità Islamica Banchi che ci hanno augurato un buon anno scolastico e un buon cammino “tutti insieme”, come dice lo slogan della nostra scuola “CON…TE…STO”.

foto dirig.

Ora la scuola ci è stata consegnata e a noi spetta il compito di STUDIARE, di APPREZZARLA  e di FARLA CONOSCERE  a tutta la città.

Gli alunni della scuola primaria “G. Garibaldi”

Questa voce è stata pubblicata in Orientamento. Contrassegna il permalink.

3 risposte a LA NOSTRA “NUOVA” SCUOLA

  1. Rocco scrive:

    Che, nel 2014, all’inaugurazione di una scuola ci sia ancora il parroco è veramente una cosa orribile. Dovremmo insegnare ai bambini la LAICITÀ innanzitutto nelle scuole, con esempi concreti.
    Deplorevole è poi anche pubblicare come foto (come prima foto ben in vista) proprio quella in cui c’è il prete al taglio del nastro.
    Mi domando quando questo paese, povera colonia vaticana, comincerà a cambiare davvero.

  2. Pingback: La clericalata della settimana, 41: Massimo Bordin - A ragion veduta

  3. luana scrive:

    Non penso che si debba focalizzare l’attenzione sul fatto che si fosse il parroco (inoltre c’era anche il capo della comunità islamica), ma sul fatto che si inaugurava una scuola dopo essere stata ristrutturata.
    Siamo abituati a vedere di tutto guardando la televisione, sfogliando i giornali, navigando su internet, che non penso che la vista di un prete possa destare tanto scandalo, che uno sia o non sia credente.
    Comunque, a parte tutto, sono contenta che ora la scuola sia più sicura e accogliente!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Current ye@r *