CHI NON GIOCA IN COMPAGNIA…

pl1In estate, di giochi di gruppo da fare sulla spiaggia e in città, ce ne sono veramente tanti e la cosa più bella è che divertono tutti, grandi e piccini.

IN SPIAGGIA

Rubabandiera: un gioco tradizionale da fare all’aperto divisi in due squadre che si dispongono fronteggiandosi.  Ciascuno dei giocatori (allineati sulla linea di partenza) ha un numero e c’è una persona, il porta bandiera appunto, che deve chiamare i numeri. Quando sentono pronunciare il loro, i due giocatori corrispondentirubabandiera delle squadre avversarie partono per prendere la bandiera e riportarla nella propria casa. Vince chi totalizza più punti.

Beach volley: nato come la variante della pallavolo, si gioca in due squadre ufficialmente di due giocatori ciascuna, che si scontrano su un campo di sabbia diviso da una rete. Lo scopo del gioco è quello di mandare la palla sopra la rete e farla cadere nel campo avversario cercando di guadagnare punti. Chi conosce le regole della pallavolo non troverà difficile comprendere quelle del Beach-volleyBeach Volley.

Nordisti e sudisti: il campo da gioco si divide in due parti, quello dei nordisti e quello dei sudisti. Lo scopo è fare più prigionieri possibile e trovare la bandiera nemica. Chi la trova, deve portarla in prigione senza farsi prendere, altrimenti la sua squadra perde.

Ci sono poi anche altri giochi da fare in due o più persone, come ad esempio i racchettoni, un’attività classica nelle giornate di mare, spassosa e divertente, ma che allo stesso tempo insegna a rispettare le regole.

IN CITTA’

nascondinoNascondino nel parco: è il più bel gioco di gruppo, che i bambini adorano fare per ore e ore. Stare fuori all’aria aperta fa bene, quindi ci si può ritrovare insieme in un parco e divertirsi. Quando i bambini si dedicano davvero a questo gioco, sono anche molto creativi e inventano dei nascondigli davvero unici!

Palla prigioniera: in questo gioco ci sono due capitani che devono scegliere le proprie squadre. A partita iniziata, il giocatore che ha la palla dovrà cercare di colpire gli avversari. Se la palla cade a terra prima di colpire qualcuno, la presa non è valida, invece quando l’avversario viene colpito secondo le regole, deve andare nell’area dei prigionieri, dove dovrà rimanere fin quando un compagno gli lancerà la palla liberandolo. Vince il gioco la squadra che fa più prigionieri.palla prigioniera

E VOI QUALE GIOCO PREFERITE FARE?

Un saluto da Elena

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Attualità. Contrassegna il permalink.

Una risposta a CHI NON GIOCA IN COMPAGNIA…

  1. Heba scrive:

    Bei giochi! mi piacciono praticamente tutti,ma il migliore resta palla prigioniera haha!!!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Current ye@r *