5 LUOGHI NASCOSTI DELLE MARCHE

Bentrovati a tutti i nostri lettori,

oggi con questo articolo vi farò scoprire cinque luoghi spettacolari della nostra regione, che forse qualcuno tra voi non ha ancora visitato. Partiamo alla scoperta…

came1. Le città sotterranee di Camerano e Osimo: tra le mete più nascoste delle Marche, sono costituite da complessi sistemi e labirinti di grotte di grande bellezza. All’interno ci sono cripte e alloggi di epoca paleocristiana, si pensa quindi che siano state concepite per scopi religiosi e/o abitativi. In totale sono state rinvenute 88 grotte che formano una città di passaggi segreti collegati tra loro tramite percorsi che si possono tranquillamente esplorare con una guida turistica.

 2. Gola del Furlo: questa riserva naturale si trova vicino ad Acqualagna ed è costituita da una spettacolare valle profonda, potremmo dire un vertiginoso Canyon! La Gola del Furlo fu attraversata per la prima volta dagli Etruschi, anche se furono i Romani a lasciare un segno profondo costruendo una galleria, un tunnel lungo 40 metri scavato nella roccia. In questa vallata naturale, le enormi pareti rocciose si alzano per centinaia di metri tra le acque limpide e verdi del fiume che la attraversa. furloNel corso del tempo, la gola ha raggiunto una profondità notevole che si è drasticamente ridotta a causa di una diga costruita nel 1922, che ha trasformato l’impetuoso corso d’acqua in un bellissimo lago. Inoltre, nelle vicinanze, ci sono anche numerosi sentieri montani immersi nel verde nei quali è possibile ammirare fossili animali.

bart 3. Parco naturale di San Bartolo: il Parco di San Bartolo, che si trova vicino Pesaro, offre numerosi sentieri per fare escursioni, ma anche spettacolari panorami. L’area è una delle quattro riserve naturali nelle Marche, ed è caratterizzata da ripide scogliere a picco sul mare, con calette e spiagge non molto affollate. Il Parco si estende per circa venti km sulla costa ed è facile percorrerlo a piedi o anche in bici. Questa rete di sentieri conduce a villaggi nascosti dall’atmosfera tranquilla, come Fiorenzuola di Focara e Casteldimezzo, che regalano viste sul mare panoramiche e spettacolari.

 4. Grand Canyon delle Lame Rosse: in provincia di Macerata, nel complesso dei Monti Sibillini e vicino al lago di Fiastra si trovano le famose Lame Rosse, alte torri e formazioni rocciose dal tipico colore rossastro. Per gli amanti del trekking e delle passeggiate nella natura, questa è una tappa che offre percorsi per tutti i livelli di difficoltà, in uno scenario che ricorda i paesaggi del selvaggio west.

lane

 5. Il Tempio del Valadiersituato nei pressi delle Grotte di Frasassi, il Tempio Valadier è un incredibile luogo di culto eretto tra le rocce di una gola di fronte a una ripida scogliera. Questo edificio, anche conosciuto come chiesa nella Grotta, ha una base ottagonale ed è stato costruito in armonia perfetta con la natura del luogo in cui si trova. Ancora oggi la chiesa è centro di eventi religiosi e tradizioni locali come ad esempio il presepe vivente.vala

 …spero che questa piccola ricerca vi sia piaciuta e che magari un giorno potrete visitare uno di questi meravigliosi posti…Certo se non lo avete già fatto, in ogni caso buona estate!

      Aurora M. 

Questa voce è stata pubblicata in Attualità. Contrassegna il permalink.

2 risposte a 5 LUOGHI NASCOSTI DELLE MARCHE

  1. Ilaria b. scrive:

    Il grand canyon delle lame rosse mi ispira moltissimo!! ….Bellissimo articolo:-)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Current ye@r *